menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Naro, imprenditore agricolo in manette per furto di corrente elettrica

Vincenzo Costanza, 46 anni, è accusato di essersi allacciato alla rete pubblica per alimentare l'azienda floricola di contrada Raffo di cui è titolare. I carabinieri hanno eseguito le verifiche nella ditta insieme ai tecnici dell'Enel

Ennesimo arresto per furto di corrente elettrica nell’agrigentino. Ieri sera a Naro i carabinieri hanno arrestato un imprenditore agricolo di 46 anni, Vincenzo Costanza, con l’accusa di essersi allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica.

“I militari operanti, con l’ausilio dei tecnici verificatori della società Enel Distribuzione di Agrigento, effettuavano – scrivono i carabinieri nel comunicato stampa - un’ispezione presso l’azienda floricola di proprietà dell’imprenditore, ubicata in contrada 'Raffo', al fine di verificare la corretta erogazione ed il pagamento dell’energia elettrica. Veniva accertato che il  narese si era allacciato arbitrariamente ad un traliccio della rete elettrica pubblica, sottraendo fraudolentemente energia elettrica al fine di alimentare la propria azienda”.

L’uomo è stato posto ai domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento