Cronaca

Limite di 30 chilometri orari sulle provinciali: protesta il sindaco di Sant'Angelo Muxaro

Dissesti, frane, cedimenti delle carreggiate hanno indotto i dirigenti del Libero Consorzio di Agrigento ad imporre il provvedimento

il sindaco di Sant'Angelo Muxaro, Lorenzo Alfano

Situazione sempre più difficile sulle strade provinciali agrigentine a causa della mancanza di risorse. Dissesti, frane, cedimenti delle carreggiate hanno indotto i dirigenti del Libero Consorzio di Agrigento ad imporre su alcune strade il limite massimo di velocità di 30 chilometri orari per auto e motoveicoli.

Inoltre, sulle stesse arterie, vige il divieto assoluto di transito per le biciclette. Le strade interessate sono: la SP 19 nei tratti A e B e cioè da Santa Elisabetta - Sant'Angelo Muxaro a San Biagio Platani e quello da San Biagio Platani ad Alessandria della Rocca. Del provvedimento sono interessate anche le strade ex consortili: San Biagio Mandralia Coda di Volpe, Voltano Molinazzo Zotta d’Argento, Viviano Campisia Buonanotte e Sant’Angelo San Giovanni Viviano.

La decisione sta scatenando diverse proteste da parte di quei pendolari che ogni giorno sono costretti a percorrere i tratti di strada interessati. Anche gli amministratori dei comuni coinvolti stanno facendo sentire le loro rimostranze.

Per tutti si è fatto portavoce il sindaco di Sant'Angelo Muxaro, Lorenzo Alfano: “È assurdo – spiega il primo cittadino -  che le nostre comunità vengano ulteriormente penalizzate, già le distanze che ci separano dal capoluogo ci danneggiano fortemente. Percorrere queste strade col limite di trenta chilometri orari ci obbliga a viaggi interminabili. Capisco le esigenze dei dirigenti del Libero Consorzio, ma non è così che si può pensare di risolvere il problema. Ci sono strade meno importanti, cito ad esempio la Raffadali-Siculiana, che sono state finanziate, mentre un’arteria come la Provinciale n°19, l’unica che collega i nostri paesi al capoluogo è stata lasciata fuori. Non è giusto isolare intere comunità, occorre immediatamente reperire i fondi per la manutenzione ordinaria e poi pensare di finanziare il rifacimento di queste strade”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Limite di 30 chilometri orari sulle provinciali: protesta il sindaco di Sant'Angelo Muxaro

AgrigentoNotizie è in caricamento