Impiegati senza stipendio, è il giorno del sit-in in Prefettura

Il sindaco Ida Carmina: "Aspettiamo 388 mila euro dalla Regione. Serviranno a pagare gli stipendi di dicembre. Speriamo nella restituzione della trimestralità anticipata ai precari e poi pensiamo ai fondi che incasseremo con l’Imu”

Un passato sit-in degli impiegati di Porto Empedocle

Gli impiegati comunali di Porto Empedocle, senza stipendio dallo scorso ottobre, oggi saranno in sit-in davanti la Prefettura di Agrigento. Nei giorni scorsi avevano anche – in maniera silenziosa – occupato gli uffici Finanziari del Municipio. Vedendo addensarsi sempre più nubi nere all’orizzonte hanno, poi, deciso di scendere in campo platealmente: con un sit-in davanti la Prefettura appunto.

Impiegati senza stipendio, assemblee e sit-in davanti la Prefettura 

Non hanno ricevuto gli stipendi di ottobre e novembre e, per tutti loro, si prospetta un Natale “nero” senza la possibilità di ottenere neanche lo stipendio di dicembre, né la tredicesima. Accanto a loro anche la Cisl Funzione pubblica, con la segreteria Floriana Russo Introito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le casse del Comune sono al verde, impiegati senza stipendio da due mesi 

“Aspettiamo 388 mila euro dalla Regione – ha spiegato il sindaco Ida Carmina che continua a provare a far quadrare i conti - . Serviranno a pagare gli stipendi di dicembre. Speriamo nella restituzione della trimestralità anticipata ai precari e poi pensiamo ai fondi che incasseremo con l’Imu”. L’idea, forse meglio la speranza del sindaco di Porto Empedocle, è di riuscire a pagare nei prossimi giorni lo stipendio di dicembre e la tredicesima. “Tornerò alla Regione, e lo farò indossando la fascia tricolore, perché non è giusto che a Catania – ha spiegato – che non ha nemmeno dichiarato il dissesto vengano dati 8 milioni di euro e a Porto Empedocle niente. Qui sono in discussione i diritti costituzionalmente garantiti e i diritti sono uguali per tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento