Cronaca

Impianti sportivi abbandonati, Pancucci: "Basterebbe così poco, invece..."

Diversi bambini, dunque, sono costretti ad assistere silenziosamente alla mancanza di luoghi dove potere praticare sport

Carenza di impianti sportivi in città. A lanciare un appello è il dirigente dell’unità operativa di Medicina fisica, Giancarl Pancucci.

Le strutture sportive agrigentine, come la pista di pattinaggio a San Leone, versano in condizione di totale abbandono. Diversi bambini, dunque, sono costretti ad assistere silenziosamente alla mancanza di luoghi dove potere praticare sport.

"Eppure, basterebbe poco per consentire lo sport all’aria aperta a ogni livello – afferma Giancarlo Pancucci a La Sicilia –. Prendiamo ad esempio il campetto sito al Villaggio Mosè: potrebbe essere il punto di riferimento per l’attività motoria per tanti bambini. E ancora, si potrebbero installare degli attrezzi per la ginnastica a San Leone, penso al boschetto di viale Dune, per consentire agli sportivi di fare esercizio in riva al mare. A chi non piacerebbe allenarsi in riva al mare o sullo sfondo della Valle dei Templi?". Pancucci lancia l'appello affinchè Agrigento possa davvero essere una città a misura di sport.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi abbandonati, Pancucci: "Basterebbe così poco, invece..."

AgrigentoNotizie è in caricamento