rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023

Favara accoglie le vittime innocenti dell'immigrazione, il sindaco: "Basta chiamarle emergenze, bisogna evitare altre tragedie"

Le salme delle neonate di 6 e un mese, insieme a quella di una donna non ancora identificata, erano arrivate martedì scorso da Lampedusa

Camara, la neonata di sei mesi era morta il 4 dicembre scorso all'hotspot di Lampedusa, insieme alla piccola Silla Alina di poco un meno di un mese di vita e ad un'altra vittima dell'immigrazione, una donna non ancora identificata, da oggi riposano nel cimitero comuanale di Piana Traversa a Favara. Nel pomeriggio, la cerimonia di sepoltura con il doppio rito, catolico e islamico. Le salme, giunte  martedì scorso da Lampedusa con il traghetto, dopo la disponibilità del Comune di Favara alla prefettura di accogliere le tre salme nel proprio camposanto, oggi si è svolta la breve ma toccante cerimonia, alla presenza fra gli altri del sindaco Antonio Palumbo e del presidente del consiglio comunale, Miriam Mignemi. 

Lampedusa, le bare della bimba di 6 mesi e di una donna ripescata in mare lasciano l’isola

Video popolari

Favara accoglie le vittime innocenti dell'immigrazione, il sindaco: "Basta chiamarle emergenze, bisogna evitare altre tragedie"

AgrigentoNotizie è in caricamento