Raffica di sbarchi a Lampedusa: tredici approdi: c'è pure una donna col figlio neonato

Si tratta di cittadini tunisini e libici, approdati sulle coste di Lampedusa e Linosa a partire dalla notte

Uno degli ultimi sbarchi

Ore 20,40. Ancora due sbarchi a Lampedusa - 13 da stanotte, con un totale di 188 persone, - con l'arrivo di 29 tunisini. Una motovedetta della Capitaneria di porto ha intercettato un barchino con a bordo 14 persone, fra cui una donna; mentre una vedetta della Guardia di finanza, a 5 miglia da Capo Ponente, ha bloccato un natante con 15 tunisini a bordo, fra cui 5 minorenni. I due gruppi sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola da dove, stamattina, sono stati trasferiti - con motovedetta della Guardia costiera - 40 migranti, mentre altri 60 stanno lasciando l'isola con il traghetto di linea che giungerà all'alba di domani a Porto Empedocle. Nella struttura, al momento, restano 487 persone. 

Ore 19,35. C'erano anche una mamma e il suo neonato sull'imbarcazione che è stata intercettata, con a bordo 15 tunisini, da una motovedetta della Capitaneria di porto davanti a Lampedusa. Stando a quanto è stato riferito dai compagni di viaggio, la donna ha partorito poco prima dell'intervento della motovedetta che li ha soccorsi. Puerpera e neonato dopo lo sbarco a Lampedusa sono stati subito trasferiti, in via precauzionale, con elisoccorso, in un
ospedale di Palermo. Nel frattempo, una vedetta delle Fiamme gialle ha intercettato, nelle acque antistanti Capo Ponente, un'altra imbarcazione con a bordo 17 tunisini. Da stanotte sono 11 gli sbarchi registratisi a Lampedusa. 

Ore 18,30. Tre barchini sono stati agganciati dalle motovedette della Guardia costiera  nelle acque antistanti a Lampedusa  e un'imbarcazione è riuscita ad arrivare autonomamente fino a molo Madonnina: 4 sbarchi in poche ore, per un totale di 43 migranti. Una motovedetta della Capitaneria di porto ha intercettato prima un barchino con 10 tunisini, di cui 5 minorenni, e poi un'altra imbarcazione con a bordo 7 libici. Nel frattempo, direttamente al molo Madonnina, sono giunti 10 tunisini di cui 3 minori. Una vedetta ha poi soccorso e trasferito a molo Favarolo altri 16 tunisini fra cui una donna e 4 minorenni.

Ore 12.28. Quattro libici sono stati intercettati e bloccati, dai carabinieri, dopo uno sbarco a Cala Galera a Lampedusa. Il gruppetto, a bordo di una microscopica imbarcazione, è riuscito ad arrivare direttamente sulla terraferma senza che si innescassero allarmi per avvistamenti, né soccorsi. Anche i 4 sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola

Ore 10.13. Tre sbarchi di migranti a Lampedusa e uno a Linosa, con complessivi, 80 tunisini, fra stanotte e stamattina. Sei tunisini fra cui un minore, stanotte, sono stati bloccati dopo un che erano approdati a Cala Pisana. Una motovedetta della Guardia costiera ha, nel frattempo, intercettato nelle acque antistanti a Lampedusa un'imbarcazione con 54 tunisini fra cui 5 minori. I carabinieri, a Linosa, hanno invece bloccato 9 tunisini, di cui 5 sedicenti minorenni. Il gruppetto, già all'alba, è stato trasferito, con una motovedetta della Guardia di finanza, a Lampedusa. Nuovo sbarco autonomo poi, in mattinata, sull'arenile della Guitgia di Lampedusa dove sono giunti 11 tunisini.

(Aggiornato alle ore 20.44)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Il nuovo Dpcm 3 dicembre, cosa si può fare e non fare: tutte le regole di Natale 2020 (e i metodi per "aggirarle")

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento