Immigrazione clandestina, a processo due presunti scafisti

Sono stati accusati dai migranti che si trovavano a bordo della "carretta del mare" poi salvata dalla nave Diciotti

Il tribunale di Agrigento

E' iniziato nei giorni scorsi il processo a carico di un egiziano e un bengalese accusati di associazione a delinquere per il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e violenza sessuale. 

I due sono stati individuati dagli occupanti del barcone come gli scafisti che guidavano quel "viaggio della speranza". I migranti vennero recuperati dalla nave "Diciotti" che poi attraccò a Catania e lì rimase a lungo a causa di un interminabile "braccio di ferro" con il ministero dell'Interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la vicenda del mancato sbarco l'ex ministro Matteo Salvini rischiava il processo ma venne salvato dal Parlamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento