rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Centro città / Via Papa Giovanni XXIII

In arrivo migranti minorenni? Comitato pronto a scendere in strada chiede convocazione di un "tavolo"

L'appello: "Invitiamo i cittad­ini ad attenzionare maggiormente questa vicenda e ad aderire a forme di protesta civile per evitare l'arrivo di ulte­riori profughi"

Il comitato cittadino è pronto a scendere in strada. Sono state indette giornate di informazione e mobilitazione per chiedere al prefetto Nicola Diomede, al sindaco Lillo Firetto ed alla Regione che "la smettano di fare a 'scaribarile' e che venga convocato - scrivono - un 'tavolo' per risolvere il problema e liberare Agrigento da ulteriori ansie e preoccupazioni".  

LEGGI ANCHE: Firetto: "Sforate le quote d'accoglienza"

"Negli ultimi giorni, i lavori di manutenz­ione straordinaria di un noto edificio di via Giovanni XX­III, in passato adib­ito ad albergo, - scrivono i componenti del comitato cittadino - stan­no procedendo con ri­tmo serrato. Questo elemento fa supporre che sia immi­nente l'arrivo di migranti". 

Gli agrigentini sono preoccupati poiché il numero di migranti ha raggiunto un livel­lo insostenibile e la cittadinanza, pur avendo dimostrato ne­gli anni tolleranza e rispetto verso i migranti, comin­cia a manifestare in­quietudine e disagio sempre più evidenti.

LEGGI ANCHE: Il prefetto: "Non è prevista nessuna nuova struttura d'accoglienza"

"Ci sono stati pubblici interventi del pre­fetto e del sindaco - scrivono dal comitato cittadino - solo con riferimento a migranti maggiore­nni, mentre non si sono occupati di mino­ri, per i quali l'ap­ertura dei relativi centri di accoglienza è soggetta a decre­to autorizzativo da parte della Regione. Questo fatto sta sco­ncertando non poco la popolazione locale, in quanto sembrere­bbe che l'arrivo pro­ssimo di migranti do­vrebbe proprio rigua­rdare fasce di età minori di anni 18 o presunti tali". 

LEGGI ANCHE: Pagano: "La città rischia di esplodere"

Il numero di migranti, definito dalle disposizioni degli accordi tra Sta­to ed Anci è stato ab­bondantemente supera­to ad Agrigento. Il comitato spontane­o, quindi, si è fatto - spiegano - carico della diffi­cile situazione e sta "invitando i cittad­ini ad attenzionare maggiormente questa vicenda e ad aderire a forme di protesta civile tese ad evit­are l'arrivo di ulte­riori migranti, anche minorenni".

LEGGI ANCHE: Commercianti sul piede di guerra a Porto Empedocle 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo migranti minorenni? Comitato pronto a scendere in strada chiede convocazione di un "tavolo"

AgrigentoNotizie è in caricamento