rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
0 °
La storia / Lampedusa e Linosa

Il racconto di Moumi, sopravvissuto alla traversata: "Sono stanco ma sono vivo"

Il giovane, che dichiara di avere 20 anni ma ne dimostra qualcuno in meno, è partito da Sfax insieme al padre alcuni giorni fa

"Sono stanco, ma vivo". Lo ripete a tutti: a poliziotti, operatori della Croce Rossa e ai giornalisti che lo avvicinano. Moumi, originario del Gambia, dice di avere 20 anni, ma ne dimostra molti meno, ed è arrivato a Lampedusa nei giorni scorsi. Parla un italiano stentato, alternandolo a un inglese a tratti incomprensibile, ma riesce a farsi capire. 

 "Il viaggio è durato 4 giorni, con papà siamo partiti da Sfax - dice - abbiamo avuto paura, tanta paura, ma siamo vivi". Moumi è consapevole che in tanti non ce la fanno ed è per questo che, anche se sotto il sole, con un asciugamano giallo in testa, con scarpe infradito più piccole di almeno un paio di taglie, è contento. E' assieme a giovani connazionali, tutti cercano sigarette, e alla domanda su dove sia suo padre risponde: "Seduto nella fila davanti. Sta bene, sta bene. Noi siamo vivi!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il racconto di Moumi, sopravvissuto alla traversata: "Sono stanco ma sono vivo"

AgrigentoNotizie è in caricamento