rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Menfi

Viaggi dalla Tunisia anche per jihadisti? Marito e moglie restano in carcere

Il giudice ha convalidato il fermo ed ha emesso, a carico di entrambi, un'ordinanza di custodia cautelare

Restano in carcere Akrem Toumi, detto Akram, di 50 anni e Sarra Khaterchi, detta Sara, di 32 anni. I due tunisini, marito e moglie, sono stati interrogati per rogatoria dal giudice Rosario Di Gioia del tribunale di Sciacca. L'uomo è stato interrogato nel carcere di Sciacca, mentre la donna è stata sentita nella sezione femminile della casa circondariale di contrada Petrusa ad Agrigento. 

LEGGI ANCHE: Scena muta davanti al giudice 

E' durante l'inseguimento dei due che un giovane finanziere, in servizio a Palermo, è precipitato ed è rimasto gravemente ferito.

Akrem Toumi si sarebbe dichiarato estraneo ai fatti. Entrambi - difesi dall'avvocato Francesco Di Giovanna - comunque, davanti al giudice, sono rimasti in silenzio. Sono accusati - l'inchiesta è della Procura di Palermo - d'aver fatto parte di una organizzazione che favoriva i viaggi della speranza dalla Tunisia a Marsala e dunque gli sbarchi di migranti. Il giudice ha convalidato il fermo ed ha emesso, a carico di entrambi, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. 

LEGGI ANCHE: Viaggi di lusso per immigrati, l'inchiesta si allarga su Menfi 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggi dalla Tunisia anche per jihadisti? Marito e moglie restano in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento