rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Immigrazione e possibile esodo dai paesi del Magreb, il prefetto: ”Non possiamo escluderlo”

A fare temere l'incremento degli sbarchi è la grave crisi politica ed economica della Tunisia e della Libia

“C'è una situazione complessa anche dal punto di vista della tenuta politica di tante realtà dovuta alla grande crisi economica, non possiamo escludere che per l'anno in corso, potremmo superare il dato dei 37 mila migranti arrivati nel 2021”.

Sono state queste, ai microfoni di AgrigentoNotizie, le parole del prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, sull'andamento del flusso migratorio e che confermano le previsioni degli esperti.

La grave crisi politica ed economica che sta investendo i pesi del Magreb, ulteriormente aggravata dalla guerra in Ucraina, essendo il Paese in conflitto il principale esportatore di grano verso gli stati nord africani, potrebbe causare un esodo di massa delle popolazioni tunisine e libiche verso le coste italiane.

Migranti, sbarcano in 57 a Lampedusa: hotspot al collasso

Il prefetto di Agrigento ha parlato del rischio “esodo” proprio dall'area portuale di transito dei migranti. Abbandonata la vecchia tensostruttura, ormai inagibile, il Comune di Porto Empedocle ha messo a disposizione un'area dove è stata allestita la tenda sociale. Si tratta di una struttura temporanea, voluta dalla Prefettura di Agrigento in collaborazione con altri enti (questura, dipartimento nazionale dei vigili del fuoco, autorità portuale,croce rossa, Enel), per le procedure connesse alla temporanea accoglienza e identificazione dei migranti.

Video popolari

Immigrazione e possibile esodo dai paesi del Magreb, il prefetto: ”Non possiamo escluderlo”

AgrigentoNotizie è in caricamento