Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Lampedusa e Linosa

Spara razzi di segnalazione e a Lampedusa dilaga l'apprensione

Non è chiaro, almeno non lo era ancora ieri, come l’immigrato – un tunisino – fosse riuscito ad impossessarsi di una pistola lancia razzi

Spara razzi di segnalazione e sull’isola dilaga l’apprensione e la preoccupazione. E’ accaduto nella tarda serata di giovedì a Lampedusa. All’improvviso le sale operative delle forze dell’ordine hanno iniziato ad intasarsi: decine di lampedusani chiedevano di sapere a che cosa fosse dovuto quell’allarme, se era accaduta o meno qualche disgrazia. La confusione è stata, di fatto, inevitabile. Ma non è durata a lungo. La polizia, sistematicamente presente all’hotspot di Lampedusa, ha appurato infatti che quei razzi di segnalazione erano stati sparati proprio da contrada Imbriacola. E a farlo sarebbe stato proprio un ospite della struttura di identificazione e accoglienza.

Non è chiaro, almeno non lo era ancora ieri, come l’immigrato – un tunisino – fosse riuscito ad impossessarsi di una pistola lancia razzi di segnalazione. Forse, l’immigrato ha semplicemente provato la pistola. Forse, dal suo punto di vista, voleva lanciare davvero un allarme. Di fatto, Lampedusa, isola anche di pescatori, – per una manciata di minuti – è precipitata nella confusione e nella preoccupazione. Poi, chiarito cosa fosse effettivamente accaduto, l’allarme è, naturalmente, rientrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara razzi di segnalazione e a Lampedusa dilaga l'apprensione
AgrigentoNotizie è in caricamento