Bagno di folla per IlluminiAmo la città: che magia Girgenti di notte

Il centro storico illuminato dalle torce dei turisti ma anche semplici agrigentini. L'evento è stato un successo

Foto Marcello Mira

Bagno di folla ieri sera per “IlluminiAmo” Girgenti, il progetto che serve a far conoscere le parti più belle della città e che continua a riscuotere successi. Centinaia di persone hanno voluto esserci, occhi puntati sulle bellezze del centro storico e non solo.

“Ai confini di Terravecchia”, questo il nome dell’evento voluto e organizzato dal gruppo “Agrigento 2030”. Il centro storico illuminato dalle torce dei turisti ma anche semplici agrigentini, il cuore pulsante della città che ha tanto bisogno di attenzione e sicurezza. Agrigento ha risposto presente, da piazza Sinatra fino ad arrivare ai ruderi del cantiere “Terravecchia”.

Una marcia spontanea che ha conquistato tutti. L’evento ha raccolto centinaia di consensi, l’appuntamento con la cultura è stato assai gradito. “IlluminiAmo” Agrigento è pronto a ripetere l’evento, cercando nuove bellezze da visitare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ph Marcello Mira

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento