menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una immagine del primo progetto del resort di Siculiana

Una immagine del primo progetto del resort di Siculiana

Il resort di Siculiana, Mareamico: "Aspetteremo di vedere il progetto"

L'associazione ambientalista ricorda: "Non si può costruire dentro un sito d'interesse comunitario. Accerteremo se ottempera a quanto richiesto dalla Sovrintendenza"

"Non si può costruire un resort dentro un SIC (sito d'interesse comunitario). Aspetteremo di vedere se il nuovo progetto ottempera a quanto richiesto dalla Sovrintendenza che, quando noi sollevammo il caso, ha bloccato tutto". Lo scrive MareAmico che in merito alla realizzazione del nuovo resort di lusso da parte della società tedesca Adler resta sempre della stessa opinione. "Giova ricordare - aggiunge l'associazione ambientalista - che la Sovrintendenza ha opportunamente richiesto che questo progetto rispettasse il piano paesaggistico dei luoghi".

Nei mesi scorsi, proprio MareAmico aveva lanciato un grido d'allarme: "Intendono cementificare Torre Salsa. Vogliono realizzare un resort appena fuori la riserva, ma dentro il Sic" - scrivevano - . Ed in merito l'associazione ambientalista rievocava un pronunciamento del Tar Sicilia che affermava che "per quanto riguarda i Sic e le Zps la tutela ambientale prevale sull'attività economica".

Nuovi venti di "scontro" soffiano dunque sul progetto del nascente resort di Siculiana?

"Il progetto - aveva spiegato ieri il sindaco Leonardo Lauricella - è stato adeguato al picco di osservazioni evidenziate in quarta commissione dell'assemblea regionale. Adeguato il progetto, anche alla prescrizioni della Sovrintendenza, è stato ripresentato agli uffici competenti che avevano già rilasciato parere favorevole per gli elaborati. Va chiarito - aggiungeva Lauricella - che siamo fuori dalla riserva naturale. Ma questo dettaglio era stato già sconfessato in sede di audizione alla commissione regionale".
 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento