rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Villaggio Mosè

Il Palacongressi pronto per il Mandorlo in fiore, il Parco guarda però già avanti

Le sale Concordia, Zeus ed Empedocle, nonché i foyer, saranno a disposizione degli agrigentini ma non soltanto

Le sale Concordia, Zeus ed Empedocle, nonché i foyer, del Palacongressi saranno pronte per la 73esima edizione del Mandorlo in fiore che si terrà dal 3 all’11 marzo. E a disposizione degli agrigentini, ma non soltanto, vi saranno ben 1.200 posti circa. Il cantiere, per riaprire la gigantesca infrastruttura che è rimasta chiusa per anni e anni, è stato avviato lo scorso 10 agosto e adesso sembra volgere al termine.

Ma sarà soltanto la prima tappa. Perché il Parco archeologico “Valle dei Templi” – che ha ottenuto la gestione della struttura del Villaggio Mosè dalla Regione – sta già guardando avanti, per quello che è – stando alle parole del direttore Giuseppe Parello - “ un approccio progressivo”. Sono stati, infatti, già impegnati altri 366 mila euro ed è stato approvato il sistema di gara per i lavori di manutenzione ordinaria degli impianti tecnologici del Palacongressi. Di fatto, dopo l’apertura parziale in occasione del Mandorlo in fiore, il cantiere tornerà ad aprirsi per proseguire nei lavori che serviranno non soltanto per la manutenzione ordinaria, ma anche per aprire totalmente l’infrastruttura del Villaggio Mosè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palacongressi pronto per il Mandorlo in fiore, il Parco guarda però già avanti

AgrigentoNotizie è in caricamento