menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il gruppo "Uniamo Grotte" contro il referendum

Il gruppo consiliare di minoranza prende posizione in merito alla rettifica dei confini tra...

Il Gruppo consiliare di minoranza del comune, "Uniamo Grotte", prende posizione in merito alla rettifica dei confini tra Grotte e Racalmuto, e chiede al sindaco Pilato di intervenire rivolgendosi al governo della Regione e al presidente Lombardo "per chiedere - spiega il gruppo - giustizia amministrativa e rispetto delle sentenze dei tribunali, oltre che attenzione per le attese dei cittadini che, vivendo a Grotte vogliono essere tali anche anagraficamente e territorialmente".

L'assessorato agli Enti locali della Regione Sicilia, stabilirebbe la consultazione referendaria per la rettifica dei confini tra i comuni di Grotte e Racalmuto, con il diritto di voto esteso ai cittadini residenti in tutto il territorio di Racalmuto e non soltanto a quelli direttamente interessati e cioè i residenti nei quartieri contesi. "Decreto che, - scrivono in una nota - sancendo il diritto al voto per tutti i racalmutesi, vanifica di fatto il pluridecennale sforzo messo in campo dai grottesi".     

"Uniamo Grotte" esprime dunque il dissenso nei confonti di questo decreto. "Una sentenza del Tar del marzo 2010 - argomentano - ha sancito che al referendum devono partecipare soltanto ed esclusivamente i cittadini residenti nei territori oggetto della rettifica e successivamente nel marzo 2011 il dirigente generale dell’assessorato, Luciana Giammanco comunica l’avvio del procedimento, e oggi invece ci troviamo ad avere un decreto che ribalta tutto, vuol dire che siamo in presenza di amministratori grottesi privi di quell’autorevolezza, che avrebbe dovuto impedire che si cambiassero le 'carte in tavola' ".

Il gruppo consiliare sostiene che è difficile raggiungere il quorum, e se questo venisse raggiunto, sarebbe quasi cero un risultato negativo "considerato che gli elettori racalmutesi esprimeranno parere contrario alla perdita di parte di popolazione e del territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento