rotate-mobile
Cronaca

Il giardino della Kolimbetra ospite di Unomattina

Il Fai e la Cia stanno decidendo di espandere l'esperienza anche all'area del Tempio di Vulcano

In occasione del decennale di apertura al pubblico dei giardinio della Kolimbetra, Giuseppe Lo Pilato, responsabile Fai, e Giuseppe Di Falco, presidente provinciale Cia, sono stati ospiti della importante trasmissione Rai "Unomattina". Nel parlare di biodiversità, di specie in estinzione e di rischio idregeologico, i nostri concittadini hanno spiegato l'importanza della operazione Kolimbetra in termini di salvaguardia del territorio e della biodiversità, fatta nel cuore della valle dei Templi, "operazione resa possibile anche grazie al coinvolgimento degli antichi contadini" ha sottolineato Di Falco, che ha descritto anche le specie di agrumi e frutti presenti nel giardino ben integrati con la macchia mediterrane spontanea e i templi greci.

Di Falco si augura che la nuova politica europea "possa avere tra i propri parametri che riguardano l'uso dei finanziamenti in agricoltura, tutto quello che può consentire all'uomo, al contadino, la la salvaguardia delle terre dal dissesto idrogeologico". Grande la soddisfazione di Lo Pilato per l'opportunita avuta dalla Rai, di mettere in mostra il lavoro fatto dal Fai nel Giardino della Kolimbetra, al giornilista Franco Di Mare ha detto che il Fai, la Cia, assieme al "Parco della Valle dei Templi" stanno decidendo di espandere l'esperienza della Kolimbetra, anche alla vicina area del Tempio di Vulcano, per fare rivivere l'antico splendore di una valle dei Templi immersa nei "boschi di Mandorli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giardino della Kolimbetra ospite di Unomattina

AgrigentoNotizie è in caricamento