Domenica, 14 Luglio 2024
Controlli mirati e non / Lampedusa e Linosa

Il crollo del tetto e la turista ferita, le verifiche della polizia: abusivo il B&B creato nell'appartamento

La proprietaria dell'immobile, dove la cinquantaseienne di Viadana avrebbe dovuto trascorrere qualche giorno, è stata denunciata alla Procura

L'appartamentino, adibito a B&B, dove, nei giorni scorsi, c'è stato il distacco di intonaco dal soffitto che ha ferito una cinquantaseienne di Viadana, è risultato essere abusivo, totalmente "sconosciuto". La proprietaria, una lampedusana, è stata denunciata - per abusivismo - alla Procura della Repubblica di Agrigento. A farlo è stata la polizia, gli agenti della Questura di Agrigento con a capo Emanuele Ricifari. 

Crolla parte del tetto di un appartamento preso in affitto: turista ferita a Lampedusa

I poliziotti, che già da settimane ormai, stanno eseguendo controlli, a raffica, per accertare che le strutture turistiche-ricettive di Agrigento, Lampedusa compresa, siano a norma, avuta notizia dell'incidente che ha fatto finire in ospedale la turista, hanno immediatamente effettuato un controllo mirato. E, ancora una volta, ci hanno visto giusto: l'appartamento era privo di codice identificativo regionale, che è obbligatorio per tutte le strutture. Essendo una struttura "fantasma", i nominativi degli alloggiati non venivano - anche se è obbligatorio farlo - forniti alla Questura. La proprietaria, una lampedusana quarantenne, è dunque finita nei guai. 

Controlli su B&B e case vacanze: la polizia scopre 28 strutture abusive

Non è però finita. E non soltanto per Lampedusa. E questo perché i poliziotti torneranno ad intensificare le verifiche anche sulle iscrizioni alla piattaforma della Questura, che serve per comunicare - secondo normativa - i nominativi degli alloggiati, ma anche su quanti non comunicano, o lo fanno solo in parte, i dati dei clienti. 

Le strutture ricettive: hotel o B&B devono comunicare obbligatoriamente alla Questura le schede (nominativi e generalità) delle persone alloggiate. Lo stabilisce la normativa.  Ad Agrigento - nel 2018 - risultavano essere parecchi i B&B che non si erano registrati sul portale della Questura oppure, pur essendo registrati, non comunicavano. I poliziotti della sezione Volanti, allora, ingaggiarono una vera e propria "guerra" e, negli anni successivi, i "buchi neri" sembrarono scomparire. 

La vacanza da incubo della turista 

La donna di Viadana voleva trascorrere, così come ha fatto negli ultimi 20 anni, qualche giorno di vacanza a Lampedusa. E anche quest'anno aveva affittato, ma da lampedusani diversi rispetto a coloro su cui ha sempre fatto affidamento, un appartamentino. In quella che doveva essere la prima notte sull'isola l'incidente: mentre la cinquantaseienne dormiva un blocco di circa 50 chili si è staccato dal tetto ed ha colpito la turista. La donna ha riportato qualche escoriazione e tre costole incrinate. L'indomani, in aereo, è tornata a casa ed è stata ricoverata all'ospedale Oglio Po. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il crollo del tetto e la turista ferita, le verifiche della polizia: abusivo il B&B creato nell'appartamento
AgrigentoNotizie è in caricamento