menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carcere Petrusa e i suoi problemi quotidiani

Il carcere Petrusa e i suoi problemi quotidiani

Il carcere Petrusa e i suoi problemi quotidiani

La casa circondariale all'attenzione dei sindacati di Polizia Penitenziaria, chiesta nuova...

Nota congiunta dei Sindacati di Polizia Penitenziaria, sulla visita nell'Istituto di Agrigento di un noto e stimato personaggio della politica italiana, l'onorevole Rita Bernardini, che durante le Festività ha fatto visita ad alcuni degli Istituti siciliani non ultimo quello di Agrigento. "In questi mesi dell'anno trascorso - si legge nella nota - forti sono state le denunce sulla gestione delle risorse umane da parte delle organizzazioni sindacali relative alla Organizzazione del Lavoro e per il ricorso frequente allo straordinario nonché alle inadempienze contrattuali rilevate per gli Appartenenti al Corpo della Polizia Penitenziaria, che in ogni modo devono fronteggiare l'attuale sovraffollamento della struttura con relative difficoltà sia operative che strutturali. Ad aggravarne le conseguenze di fatto, si rileva che l'attuale struttura compromessa ormai dalla mancanza di manutenzione Ordinaria e straordinaria, non offre sicurezza e garanzia di vivibilità sia per la utenza detenuta che di tutti gli operatori di polizia e non, che a vario titolo giornalmente transitano e operano in quella fatiscente struttura. La mancanza di Riscaldamento, le continue infiltrazioni di acqua piovana - continua la preoccupata nota sindacale - la inadempienza di igiene nei posti di servizio ormai privi di quanto previsto delle più elementari precauzioni di prevenzione per la igiene e sicurezza, W.C. compresi, la continua mancanza di acqua potabile con relativa revisione dell impiantistica e delle pompe idrauliche, completano un quadro ancor più deprimente di quanto agli occhi della società civile possa apparire l'istituzione carceraria ed in modo esempio l'Istituto di Agrigento".

"La frigidità che si interpone tra la direzione e la maggioranza delle scriventi Organizzazioni sindacali che rivendicano una nuova Organizzazione del Lavoro e l'utilizzo razionale di tutto il personale di polizia nonché il rispetto degli accordi sindacali in più occasioni violate e disattese fino ad arrivare alle proteste di piazza, non portano utilità al sistema e alla sicurezza operativa del personale della polizia penitenziaria che si vede sopraffatto da una mancanza di trasparenza. Per queste delicate situazioni - conclude la nota - si interessano ora le segreterie Regionali e Nazionali dei Sindacati di Polizia Penitenziaria, al fine di sensibilizzare la fattività di una nuova ispezione Ministeriale per verificarne le condizioni di gestibilità di questo Istituto posto ormai alle attenzioni in negativo delle cronache giornaliere del pianeta carcere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento