Il camper dei farmacisti a Zafferana Etnea: da Agrigento gara di solidarietà

La scossa di terremoto di magnitudo 4.8 ha provocato gravi danni alla farmacia del paese. Il servizio verrà ora garantito con il mezzo dei volontari

Il camper dell’associazione Farmacisti volontari protezione civile di Agrigento scende in campo dopo il violento terremoto nel catanese. Ieri si è recato a Fleri. Durante la scossa di magnitudo 4.8, la farmacia della frazione di Zafferana Etnea ha subito gravi danni. In pochissime ore, i colleghi i farmacisti volontari Silvia Nocera, Christian intorre, Ignazio Nocera, Valeria Ciotta e Francesco Romano, si sono mossi alla volta del paesino etneo per consegnare il proprio mezzo alla collega del posto dove fungerà da Farmacia, permettendo così che non venga meno il servizio Farmaceutico, fino al ripristino delle normali condizioni. 

L’operazione si è svolta in collaborazione con l’associazione nazionale Farmacisti volontari, il dipartimento regionale di protezione civile, l’associazione Farmacisti volontari protezione civile di Catania e la Fofi. 

Il camper Farmacia in dotazione all’associazione di Agrigento è l’unico mezzo presente sull’isola ed è stato di fondamentale impiego durante l’emergenza in centro Italia nel 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento