menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Agrigento

L'ospedale di Agrigento

Paziente recupera dopo un grave ictus, buona sanità al San Giovanni di Dio

"Siete unici - dicono i familiari in una lettera a medici e infermieri -, un gruppo straordinario:con voi i miracoli sono più probabili"

Paziente colto da grave emorragia cerebrale si salva e recupera la mobilità grazie ad un lungo trattamento presso il “San Giovanni di Dio” di Agrigento.

L'uomo, un ottantenne di Siculiana, era ricoverato presso il reparto di lungodegenza riabilitativa del nosocomio agrigentino dove era, dopo il primo soccorso, in stato confusionale, con la paralisi dei quattro arti, impossibilità di parlare e difficoltà persino a nutrirsi. Qui l'uomo ha iniziato un lungo trattamento durato oltre sessanta giorni al termine del quale, con grande soddisfazione dal parte dell’equipe che lo ha preso in cura, ha potuto recuperare completamente la motricità lasciando l’ospedale sulle sue gambe. Alla gioia dei sanitari del “San Giovanni di Dio” si è ovviamente aggiunta quella dei familiari che hanno voluto indirizzare un’accorata lettera di ringraziamento a tutta l’equipe che lo ha curato.

"Siete unici - dicono - Possiamo dire a voce alta che al San Giovanni di Dio di Agrigento avvengono cose meravigliose. Siete un gruppo straordinario, un connubio perfetto tra medici ed infermieri che marcia al ritmo di una Ferrari. Che dire, con voi i miracoli sono più probabili. Continuate così! Infinitamente grazie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento