menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

L'appello di Iacolino e Falzone: "Istituire servizio di salvataggio a mare"

I consiglieri incalzano l'amministrazione: "Bambini, giovani ed anziani possono essere sorpresi da onde tumultuose"

Istituire il servizio di salvataggio a mare nelle spiagge libere. Lo chiedono all'amministrazione comunale i consiglieri Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone.

"La sicurezza di cittadini e turisti che fruiscono delle spiagge di Cannatello o di San Leone - scrivono i consiglieri in una nota - passa dal l'attivazione del servizio di salvataggio a mare a carico del Comune. Bambini, giovani ed anziani, ed è esperienza di queste giornate, possono essere sorpresi da onde tumultuose o semplicemente dalle insidie del mare".

"Il Comune di Agrigento - continuano Iacolino e Falzone - si faccia carico del pronto avvio del servizio di salvataggio a mare con idonei bagnini e le attrezzature necessarie che garantiscano protezione e tutela a cittadini e turisti che affollano le spiagge libera della nostra città. Programmare e realizzare servizi a difesa della vita - concludono - deve essere un obiettivo irrinunciabile dell'amministrazione comunale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento