rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

I sindaci delle terre sicane uniti per i tribunali "minori"

Botta, Impastato, Santoro e Maggio hanno depositato questa mattina un progetto di legge di...

I sindaci dei comuni delle “Terre Sicane", Menfi, Montevago, Santa Margherita Belìce e Sambuca di Sicilia, hanno depositato questa mattina, presso la suprema Corte di Cassazione, un progetto di legge di iniziativa popolare di modifica del Regio Decreto numero 12 del 1941.

“Si tratta – dice il Sindaco di Menfi, Michele Botta – di una iniziativa concreta volta a correggere in senso più equo la proposta governativa di riorganizzazione dell’ordinamento giudiziario ed, in particolare, delle sedi giudiziarie cosiddette 'minori'. Tra queste quella di Sciacca che rappresenta per il nostro territorio non soltanto un presidio di Giustizia contro la criminalità, da quella comune a quella mafiosa, ma anche una garanzia di lavoro per l’indotto legato alla realtà dei tribunali”.

I sindaci dei comuni delle “Terre Sicane”, Botta, Impastato, Santoro e Maggio, sono stati accompagnati dal presidente dell’Unione camere penali di Sciacca Paolo Imbornone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci delle terre sicane uniti per i tribunali "minori"

AgrigentoNotizie è in caricamento