rotate-mobile
Cronaca

Palazzo Lo Jacono: I residenti nella zona esonerati dal pagare le bollette Telecom

Il sindaco ha ottenuto dai vertici dell'azienda l’annullamento delle fatture intestate alle...

Ancora buone notizie dal “fronte” del palazzo Lo Jacono-Maravantano: il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, facendosi interprete del disagio subito in questi mesi dagli abitanti della zona che dalla data del crollo parziale del 25 aprile sono rimasti senza collegamenti telefonici, ha ottenuto dai vertici della Telecom l’annullamento del pagamento delle bollette telefoniche intestate alle utenze che sono state private del servizio per la parte relativa al canone di abbonamento.

“Ho ritenuto – precisa Zambuto – che fosse un atto sostanziale di giustizia riuscire ad ottenere che i cittadini che in questi mesi non hanno potuto usufruire del servizio di telefonia non pagassero gli importi fissi del loro abbonamento. Sarebbe stata una beffa far pagare questi importi a coloro che non avevano alcuna diretta responsabilità. Mi sono allora attivato presso la Direzione dell’azienda telefonica ottenendo la disponibilità ad annullare i pagamenti relativi. Abbiamo così aggiunto un altro segnale positivo – dice ancora il primo cittadino – nella direzione di una restituzione alla normalità di una situazione che si trascina da ormai troppo tempo".

Concretamente quanti sono interessati dalla decisione debbono richiedere l’annullamento del pagamento degli importi relativi al canone telefonico scrivendo una lettera raccomandata al seguente indirizzo: Telecom Italia s.p.a. – Piazza degli affari, 2 – 20123 Milano. La richiesta fa anticipata a mezzo telefax al numero 800000187.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Lo Jacono: I residenti nella zona esonerati dal pagare le bollette Telecom

AgrigentoNotizie è in caricamento