Lampedusa, dimezzati i migranti ospitati all'interno dell'hotspot: gli sbarchi continuano

Un piccolo peschereccio con a bordo 26 tunisini è stato avvistato e agganciato dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza

(foto ARCHIVIO)

Procede a tappe forzate lo svuotamento dell'hotspot di contrada Imbriacola, che fino ad un paio di giorni fa contava oltre mille persone ospitate in una struttura pensata per un decimo della capienza. Sono infatti in partenza sul pattugliatore della Guardia di finanza e su quello della Guardia costiera 320 migranti che si trovavano all'interno della struttura governativa, e quindi stasera sull'isola rimarranno in 455, un numero sempre elevato visto che l'unico padiglione rimasto operativo può ospitare un massimo di 95 persone, ma di gran lunga inferiore rispetto ai 962 di stamani e ai 1.027 di ieri mattina.

Lampedusa, intercettati due "mini" sbarchi: via allo svuotamento dell'hotspot

Soltanto nella giornata di oggi, visto che stamani col traghetto erano state trasferite altre 200 persone, hanno lasciato la struttura in 520. Hanno raggiunto intanto Lampedusa e l'hotspot anche i 13 tunisini che erano stati intercettati e bloccati, direttamente sulla terraferma di Linosa, dai carabinieri.  

Gli sbarchi però non si fermano: un piccolo peschereccio con a bordo 26 tunisini è stato avvistato e agganciato dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza. Il natante, che è stato scortato fino al molo Favarolo, si trovava nelle acque antistanti a Lampedusa. 

 Anche questo gruppetto è stato portato all'hotspot di contrada Imbriacola da dove oggi sono stati trasferiti 520 migranti e dove, al momento, ci sono 481 persone.

(Aggiornato alle 20.27)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento