Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

"Guida turistica non abilitata", condannata a pagare 5 mila euro di multa

La donna, diversi anni fa, venne fermata e controllata dalla polizia municipale

"Ha svolto illegittimamente l'attività di guida turistica". Una agrigentina è stata condannata a pagare 5 mila euro al Comune di Agrigento. Lo ha deciso - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - la Corte di Cassazione. La vicenda risale ad alcuni anni fa quando la donna è incappata in un controllo della polizia municipale durante il quale è stato accertato che seppur svolgesse il servizio di guida turistica non aveva alcuna abilitazione per poterlo fare. Gli venne elevata una sanzione di oltre 4 mila euro che non avrebbe pagato e la cartella venne mandata a Riscossione Sicilia. Il giudice di pace prima e il tribunale poi hanno rigettato il ricorso contro quella cartella. Ricorso che, negli ultimi giorni, è stato dichiarato inammissibile anche dalla Corte di Cassazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Guida turistica non abilitata", condannata a pagare 5 mila euro di multa
AgrigentoNotizie è in caricamento