Nave Siremar non arriva a Lampedusa, Martello minaccia la mobilitazione

L'ira del sindaco: "Molti tir rimangono a terra, capita che non vengano caricati i cassoni per la spazzatura"

Guasto alla nave "Pietro Novelli". L'imbarcazione che collega Porto Empedocle con Linosa e Lampedusa, questa mattina, non è partita.  La nave, in piena stagione estiva, non ha lasciato il porto di Porto Empedocle. Ad essere più che mai imbufalito è il sindaco di Lampedusa, Totò Martello.

Il primo cittadino dell'isola ha minacciato una mobilitazione contro la compagnia di navigazione: "Basta, stavolta il porto lo blocchiamo noi", dice all'Ansa. Da una ventina di giorni, la Siremar ha sostituito la 'Sansovino' che faceva il collegamento con Lampedusa, con la 'Novelli'. Ma questa seconda nave è più piccola, ha appena 15 cabine e un garage ridotto - dice il sindaco - Molti tir rimangono a terra, capita che non vengano caricati i cassoni per la spazzatura. Se così non sarà lunedì blocchiamo il porto - conclude - Sollecito inoltre la Regione a rescindere il contratto con la Siremar per inadempienza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento