Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Guasto all'impianto di sollevamento, mezza provincia senz'acqua

Disagi a San Biagio Platani, Sant’Angelo Muxaro, Santa Elisabetta, Raffadali, Joppolo Giancaxio, Aragona, Comitini, Porto Empedocle, Favara e alcune frazioni di Agrigento

Guasto elettrico all'impianto di sollevamento idrico che alimenta la potabilizzazione di Santo Stefano Quisquina. Lo rende noto Girgenti Acque, aggiungendo che "è stata sospesa, o significativamente ridotta, la fornitura idrica nei Comuni alimentati dall'acquedotto 'Voltano'”.

Si tratta di San Biagio Platani, Sant’Angelo Muxaro, Santa Elisabetta, Raffadali, Joppolo Giancaxio, Agrigento (frazioni di Giardina Gallotti, Montaperto, Zona industriale, San Michele, Fontanelle), Aragona, Comitini, Porto Empedocle (area 'Voltano' ed extra urbana), Favara e le utenze del "Voltano". 

Per lo stesso motivo, poiché gli acquedotti “Voltano” e “Tre Sorgenti” sono idraulicamente interconnessi, nella tarda mattinata potrebbero verificarsi delle riduzioni nei Comuni serviti dall’ Acquedotto “Tre Sorgenti”, ovvero: Castrofilippo, Grotte, Naro, Racalmuto, Campobello di Licata, Ravanusa e Canicattì. 

"I tecnici della società - fanno sapere da Girgenti Acque - sono già impegnati negli interventi di riparazione,  sono in corso tutte le manovre acquedottistiche necessarie per garantire la fornitura idrica alle utenze sensibili come carcere, ospedale e zona porto di Porto Empedocle".

Girgenti Acque, infine, fa sapere di aver inviato una nota a Siciliacque, società di sovrambito, informandola che a partire dalle 9 del 23 aprile, interromperà la fornitura idrica al serbatoio "Safarello", nel Comune di Licata, "al fine di consentire l’intervento manutentivo, all’interno della camera di manovra del suddetto serbatoio. Ciò premesso, la distribuzione idrica prevista per il 23 aprile potrà subire limitazioni o slittamenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasto all'impianto di sollevamento, mezza provincia senz'acqua
AgrigentoNotizie è in caricamento