rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Guasti a due acquedotti, disagi in vista in mezza Provincia

Slittamenti delle turnazioni in una ventina di Comuni per interventi alla diga Castello ed all'impianto del Fanaco

Sono giorni difficili per gli agrigentini. A causa di guasti a due acquedotti, il gestore Girgenti Acque sarà costretto ad ridurre la fornitura idrica in diversi Comuni della provincia.

A causa di lavori in corso alla diga Castello, slittamenti delle turnazioni possono verificarsi a San Biagio Platani, Santa Elisabetta, Raffadali, Aragona, Favara, Porto Empedocle, Comitini, Naro, Costrofilippo, Canicattì, Grotte, Racalmuto, Campobello di Licata, Ravanusa e nelle frazioni di Agrigento, Giardina Gallotti e Montaperto. L’intervento di riparazione in corso, - fanno sapere dalla società - sarà concluso questa sera, e pertanto trascorsi i necessari tempi tecnici i turni idrici ritorneranno regolari.

Ma non è tutto, Sicilacqua - fa sapere ancora il gestore idrico - ha predisposto l’interruzione della fornitura idrica proveniente dall’acquedotto Fanaco, il 18 e 19 luglio. Per questo i Comuni di Agrigento, Cattolica Eraclea, Licata, Montallegro e Ribera, subiranno delle riduzioni idriche, con consequenziali slittamenti delle turnazioni idriche previste.

"Ad ogni modo Girgenti Acque - si legge in una nota della società - grazie al sistema di interconnessione degli acquedotti, garantirà un equa distribuzione idrica tra i Comuni interessati e tutti i serviti, così da poter consentire all’utenza un sufficiente accumulo di acqua considerato il totale blocco dell’acquedotto ‘Fanaco’".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasti a due acquedotti, disagi in vista in mezza Provincia

AgrigentoNotizie è in caricamento