Raccolta rifiuti, M5s di Grotte: "I problemi con la ditta non ricadano su cittadini e lavoratori"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Possiamo ritenerci soddisfatti del cambio di posizione da parte del primo cittadino pro-tempore, che ha accolto la nostra proposta di far fronte al pagamento della fattura alla R.T.I. Iseda srl, così da consentire il pagamento degli stipendi.  Ribadiamo che qualunque problema esista tra il Comune di Grotte e la ditta che effettua il servizio di raccolta e spazzamento, non debba ricadere, in termini di disagio, ne sui cittadini nè sugli operatori ecologici, con i ripetuti ritardi sul pagamento dello stipendio. Cogliamo l'occasione per ricordare che lo scorso novembre 2019 il Consiglio comunale di Grotte ha deliberato all'unanimità, su proposta del M5S, la mozione che impegna Sindaco e Giunta "a produrre la documentazione tecnico-economica al fine di valutare la possibilità di un recesso unilaterale del contratto con la società Rti Iseda s.r.l, tenendo conto della relativa penale, e conseguentemente valutare un eventuale affidamento in house del servizio essenziale di raccolta rifiuti e a valutare l’esistenza di altri sistemi dimensionati al fabbisogno e capacità di spesa". Ad oggi, la delibera consiliare è stata disattesa.

i Consiglieri 
Mirella Casalicchio 
Angelo Costanza 
Salvatrice Morreale 
Giada Vizzini 
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento