L'omicidio di Grotte: quante coltellate e quale traiettoria? Disposta l'autopsia

L'esame sulla salma del tabaccaio 56enne, Roberto Chiarenza, si terrà sabato. Nella stessa giornata, l'indagato: il fratello Pietro verrà sottoposto ad interrogatorio

Nel riquadro: la vittima Roberto Chiarenza

La Procura della Repubblica di Agrigento – con il sostituto Cecilia Baravelli e il procuratore capo Luigi Patronaggio – ha disposto l’autopsia sulla salma del tabaccaio cinquantaseienne di Grotte Roberto Chiarenza. L’esame autoptico - che verrà effettuato domani - servirà per stabilire quante coltellate, e con quale traiettoria, ha sferrato il presunto responsabile dell’omicidio: il fratello Pietro di 64 anni. L’uomo, dalla serata di mercoledì, si trova in una cella del carcere “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento.

Omicidio a Grotte: attende che il fratello esca dall'appartamento e lo accoltella alla gola, fermato

I carabinieri della stazione di Grotte, e quelli della compagnia di Canicattì, anche ieri hanno continuato a sentire familiari, amici e conoscenti dei due fratelli. Non sarebbe ancora emerso nessun movente specifico. Verosimilmente, alla base del delitto vi sarebbero complesse dinamiche familiari che meritano – da parte di investigatori e inquirenti – ulteriori accertamenti e approfondimenti. E proprio per questo le audizioni di persone potenzialmente informate sui fatti sono andate, e continueranno ad andare, avanti.

Gli investigatori hanno provato a fare chiarezza su cosa fosse accaduto fra i due e sul perché Pietro Chiarenza si fosse armato di coltello e scagliato, ripetutamente, contro il fratello più piccolo. Pare che fra i due fratelli, i rapporti fossero in crisi da tempo e vi sarebbero stati dei rancori e dei continui dissapori. Non chiari, di fatto, i motivi di astio. Investigatori e inquirenti parlano di “complesse dinamiche familiari” che meritano, appunto, ulteriori accertamenti e approfondimenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagato verrà - da remoto - sottoposto all'interrogatorio del giudice nella giornata di sabato. 

"Venite, ho ammazzato mio fratello": il 64enne dopo aver accoltellato il tabaccaio ha chiamato i carabinieri
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento