Omicidio a Grotte: attende che il fratello esca dall'appartamento e lo accoltella alla gola, fermato

A perdere la vita, in via Orsini, è stato Roberto Chiarenza, 56 anni, tabaccaio. I carabinieri hanno già bloccato il fratello Pietro ritenuto presunto responsabile del delitto

Il cadavere viene portato via, nel riquadro la vittima

Avrebbe atteso il fratello all'uscita di casa. Sull'uscio dell'abitazione, in via Orsini, lo avrebbe colpito alla gola con un coltello: uccidendolo. Omicidio a Grotte, questa mattina alle ore 8 circa. A perdere la vita è stato Roberto Chiarenza, 56 anni, tabaccaio di Grotte. "Le coltellate sferrate sono state plurime" -  confermano i carabinieri - . 

IL VIDEO. Omicidio a Grotte: ferito ad un occhio il presunto assassino, la vittima ha provato a difendersi?

I carabinieri della stazione di Grotte hanno già bloccato - ed è avvenuto, di fatto, in maniera fulminea - Pietro Chiarenza, 64 anni: il fratello della vittima. E' stato ritenuto responsabile d'aver ucciso il fratello. 

I militari dell'Arma, coordinati dal sostituto procuratore di Agrigento Cecilia Baravelli che si sta recando sul posto, stanno ricostruendo nel dettaglio la vicenda per formalizzare il provvedimento restrittivo nei confronti del 64enne. Sul posto, in via Orsini appunto, è in corso anche un circostanziato sopralluogo della sezione Investigazioni Scientifiche del comando provinciale di Agrigento. 

Non ci sono - non ancora - certezze istituzionalmente ufficiliazzate, ma pare che fra i due fratelli i rapporti fossero in crisi da tempo e vi sarebbero stati dei rancori e dei continui dissapori. I fratelli vivevano nella stessa palazzina sopra il tabacchino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via Orsini, nel "cuore" di Grotte, è intervenuta anche un'autoambulanza del 118: il presunto omicida è rimasto ferito ad un occhio. Il dettaglio spiegherebbe che la vittima ha quasi sicuramente provato a difendersi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento