Donare organi e tessuti? La volontà finisce nella carta d'identità

E' un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni e incrementare in modo graduale il bacino dei potenziali donatori

Il Comune ha aderito al progetto “Carta d’identità - Donazione organi”. D’ora in avanti, al momento del rilascio o rinnovo del documento di identità verrà inserita la dichiarazione di volontà alla donazione degli organi e tessuti. Un gesto che rappresenta, di fatto, un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni e, pertanto, incrementare in modo graduale il bacino dei potenziali donatori.

“A tale scopo è stato messo a punto un modello procedurale con il progetto Ccm ‘La donazione organi come tratto identitario’ a cura del centro nazionale trapianti, già attivo in altri Comuni italiani – ha spiegato il sindaco di Grotte, Alfonso Provvidenza - . Il progetto prevede un piano formativo e di comunicazione. In questo modo si intende riconoscere l’altissimo valore sociale dell’iniziativa e i benefici pratici di immediatezza operativa che ne potranno derivare dallo stretto collegamento tra la banca dati comunale delle volontà manifestate positivamente alla donazione degli organi e dei tessuti in sede di rinnovo/rilascio della carta d’identità e la banca dati in possesso del Cnt e delle sue diramazioni regionali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giunta comunale di Grotte ha anche nominato un apposito gruppo di lavoro composto da dipendenti comunali secondo alcune, precise, direttive. La formazione del personale dell’ufficio Anagrafe deve essere svolta dagli operatori del centro regionale per i trapianti Sicilia; il piano di comunicazione/informazione che verrà svolto dal Comune dovrà tenere conto delle linee di indirizzo elaborate dal Cnt e l’attivazione delle modifiche da apportare al software, a cura del sistema informatico del Comune, dovrà tenere conto delle linee elaborate proprio dal Sit. In concreto, a Grotte, si sta muovendo un passo in avanti che potrà avere riflessi – in termini di aiuto concreto alla sopravvivenza di chi ha bisogno di un organo - non solo locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento