menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge incinta e con tre complici deruba anziano medico, intera "banda" a giudizio

Col pretesto di avere avuto un malore, chiede soccorso e gli rubano il portafogli con 370 euro

Adescano un anziano medico di Grotte, deceduto negli anni successivi, con la scusa che una di loro era incinta e lo derubano del portafogli che conteneva quasi 400 euro. I quattro presunti componenti di una banda di ladri, accusati di avere commesso il furto in casa del professionista, finiscono a processo. Si tratta di Giuseppe Matina, 48 anni, Amedeo Restivo, 25 anni, Gianluca Stagno, 28 anni e Jenny Ehing, 25 anni. Gli imputati hanno nominato come difensori gli avvocati Daniele Re, Gianfranco Pilato e Angelo Benvenuto. La vicenda risale al 13 giugno del 2011.

Il processo, dopo una serie di rinvii, dovrebbe iniziare il 6 marzo davanti al giudice monocratico Ornella Zelia Maimone. Lo sfortunato medico, peraltro da anni in pensione, fu individuato quale vittima prescelta da derubare. Ehing, con una scusa, chiese di entrare in casa sua. ”La prego, mi aiuti. Sto male e sono incinta, ho bisogno di un medico”. In realtà si sarebbe trattato di un pretesto per fare entrare anche gli altri complici che, una volta all’interno, hanno chiesto di andare in bagno e hanno rubato il portafogli dell’anziano medico che conteneva 370 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento