rotate-mobile
Indagini / Grotte

"Danneggia a colpi di martello la cappella gentilizia", denunciato disoccupato

A dover rispondere del raid è un sessantaduenne che è stato identificato dai carabinieri. Non è chiaro, o meglio non è stato reso noto dagli investigatori che hanno mantenuto il più fitto riserbo sull’episodio, cosa abbia determinato la devastazione

Ha preso a colpi di martello – danneggiandola pesantemente – la cappella gentilizia di un pensionato di 74 anni. Un raid che tanto stupore e sconcerto aveva determinato – e questo perché aveva riguardato una sepoltura - fra chi, a Grotte, aveva saputo del fatto registratosi all’interno del cimitero comunale. Ma i carabinieri della stazione cittadina, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, sono riusciti ad individuare – e a denunciare, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento – il presunto responsabile.

A dover rispondere dell’ipotesi di reato di danneggiamento aggravato sarà, adesso, un disoccupato sessantaduenne, pure lui di Grotte. Non è chiaro, o meglio non è stato reso noto dagli investigatori che hanno mantenuto il più fitto riserbo sull’episodio, cosa abbia determinato il danneggiamento. E’ certo però, almeno secondo l’accusa, che il disoccupato sessantaduenne si è armato di un martellaccio ed ha danneggiato, a colpi, la cappella gentilizia dell’anziano pensionato grottese. Il danno provocato alla cappella gentilizia non è risultato essere coperto da nessuna polizza assicurativa. Spetterà dunque, naturalmente, al proprietario far sistemare la sepoltura presa a colpi di martello, di fatto “offesa” quale luogo sacro di ultima dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Danneggia a colpi di martello la cappella gentilizia", denunciato disoccupato

AgrigentoNotizie è in caricamento