Gli "incivili" non si risparmiano neppure per il Mandorlo, avanzi di cibo in centro città

I rifiuti sono stati dimenticati in una delle panchine che si affaccia sul Belvedere. Non è la prima volta che la città diventa facile preda dell’incuria

“I Bambini del mondo” affollano la città, colori e sorrisi per l’inizio del Mandorlo in Fiore. La kermesse è pronta a richiamare migliaia di visitatori. Persone che dovranno imbattersi contro l’inciviltà di qualcuno. Questa mattina, infatti, nel cuore del salotto buono una distesa di rifiuti abbandonati.

I postumi del sabato sera imbrattano la città. Cartacce, lattine e residui di cibo consumato, tutto dimenticato nella centrale piazza Pirandello a due passi dalla chiesa di San Pietro. Un biglietto da visita che la città, a discapito di qualche individuo, non può permettersi di offrire.

I rifiuti sono stati dimenticati in una delle panchine che si affaccia sul Belvedere. Non è la prima volta che la città diventa facile preda dell’incuria. Oggi, più che mai, il degrado dovrebbe essere un lontano ricordo. Ma cosi, non è.

44a7fa5e-d6cc-470a-b229-eab29eb43262-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: boom di contagiati (+110) e 9 vittime in 48 ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento