Giustizia, nuovo stop delle camere penali: settimana senza udienze

Riparte anche ad Agrigento la protesta contro il blocco della prescrizione dopo il primo grado di giudizio

Nuovo stop della giustizia, da ieri e fino a venerdì, per protesta contro la riforma della prescrizione, che entrerà in vigore dal prossimo anno e prevede la sospensione dei termini dopo il processo di primo grado.

La camera penale "Giuseppe Grillo" di Agrigento, coordinata dal presidente Nicolò Grillo e dal segretario Gianfranco Pilato, ha deliberato l'adesione alla protesta indetta a livello nazionale che prevede altre iniziative collaterali connesse allo sciopero. Niente udienze per tutta la settimana, quindi, ad eccezione di quelle con indagati o imputati detenuti. Saltano pure tutte le altre attività giudiziarie come gli accertamenti tecnici irripetibili o gli interrogatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento