rotate-mobile
Domenica, 2 Aprile 2023
Cronaca

Giustizia, il Csm propone Miceli per la presidenza dell'ufficio Gip-Gup

La designazione da parte della commissione incarichi è avvenuta all'unanimità e dovrà solo essere ratificata dal plenum

Il giudice Giuseppe Miceli è stato designato, all'unanimità, dalla commissione incarichi del Consiglio superiore della magistratura, come nuovo presidente dell'Ufficio Gip-Gup. 

La ratifica - poco più di una formalità - avverrà nelle prossime settimane e spetterà al plenum. Miceli, ex gup di Sciacca e attuale vice presidente della seconda sezione penale di Agrigento, è stato preferito ad una rosa di altri cinque nomi.

In lizza c'erano l'attuale coordinatore dei gip di Agrigento Stefano Zammuto, il gip di Sciacca Alberto Davico che al palazzo di giustizia di via Mazzini ha operato per tanti anni; il gip di Palermo Claudia Rosini, il magistrato dello stesso ufficio del tribunale di Enna Vittorio La Placa e il consigliere della Corte di appello di Caltanissetta Giovanbattista Tona.  

Miceli prenderà il posto di Francesco Provenzano che, a marzo dell'anno scorso, ha lasciato l'incarico per avere raggiunto il tetto degli 8 anni previsto dalla legge Mastella per tutti gli incarichi direttivi e semidirettivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia, il Csm propone Miceli per la presidenza dell'ufficio Gip-Gup

AgrigentoNotizie è in caricamento