rotate-mobile
Cronaca

Giustizia, Patronaggio verso l'addio: il Csm lo propone per la procura generale di Cagliari

Il magistrato palermitano, a fine anno, potrebbe lasciare l'ufficio inquirente che guida da cinque anni. Il concorso per la sua successione non è stato ancora bandito

Il procuratore della Repubblica di Agrigento Luigi Patronaggio potrebbe lasciare Agrigento a fine anno. La quinta commissione del Csm (quella deputata agli incarichi direttivi) lo ha indicato (con 5 voti contro 1 del suo concorrente) quale procuratore generale presso la Corte di Appello di Cagliari, vacante dal dicembre dell’anno scorso.

La nomina dovrà passare al voto del plenum di Palazzo dei Marescialli. Il concorso per procuratore di Agrigento non è stato ancora neppure pubblicato. In caso di trasferimenti i tempi per la successione non saranno brevi.

Patronaggio concorreva anche per la Procura Generale di Palermo dove la corsa ora si riduce a 3: la pg di Caltanissetta Lia Sava, l'avvocato generale di Catania Carlo Caponcello e il sostituto pg di Palermo Giuseppe Fici. Patronaggio ha lavorato per anni alla Dda di Palermo occupandosi di indagini di mafia ed è stato procuratore di Mistretta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia, Patronaggio verso l'addio: il Csm lo propone per la procura generale di Cagliari

AgrigentoNotizie è in caricamento