Nuovo sciopero di avvocati penalisti e magistrati onorari, la giustizia si ferma ancora

Dall'8 al 12 luglio un'altra settimana di proteste, udienze a singhiozzo al palazzo di giustizia di via Mazzini

Una giornata di astensione dalle udienze per gli avvocati penalisti e ben cinque – una settimana intera – dei magistrati onorari: anche la giustizia agrigentina, alle prese con mille vertenze a tutti i livelli, si ferma ancora. La camera penale “Giuseppe Grillo” di Agrigento ha aderito alla protesta, indetta dall’Unione nazionale camere penali per il 9 luglio. “L'esecuzione penale in Italia - si legge nella delibera - ha imboccato una strada buia e senza uscita, costellata da sistematiche violazioni dei diritti umani". 

Si inizia il giorno prima, l’8 luglio, e termina il 12, invece, lo sciopero dei giudici di pace e dei magistrati onorari che tengono in piedi, quotidianamente, la maggior parte dell’attività processuale. I vice procuratori onorari rappresentano l’accusa davanti ai giudici monocratici e sostituiscono in tutte le funzioni i pm “togati” per i procedimenti di competenza del giudice di pace. Anche gli stessi giudici di pace e i giudici onorari, che ad Agrigento ogni giorno celebrano udienze per reati di competenza del monocratico oltre che nei collegi penali, si asterranno da tutte le udienze in segno di protesta contro la mancata attuazione delle proposte di riforma. “La politica partecipativa” tanto  preconizzata da questo governo del “cambiamento” – si legge in uno dei documenti di proclamazione dell’astensione -, ha avuto come unico risultato di porre le associazioni di categoria nella condizione di sottoscrivere una forma “larvata” di proposta di riforma del tutto lontana dai propri obiettivi”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento