menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I magistrati Agata Anna Genna e Alessandra Vella

I magistrati Agata Anna Genna e Alessandra Vella

Tribunale, decisi trasferimenti di due giudici: possibili novità pure per la Procura

Mini rimpasto in vista: il capo dei pm Luigi Patronaggio ha presentato domanda per procuratore generale di Palermo, il Csm propone Alessandra Vella per il posto di consigliere di Corte di appello a Palermo e Agata Anna Genna al tribunale di Marsala

Mini-rimpasto in vista al tribunale di Agrigento: oltre al cambio di presidenza dell'ufficio dei gip, dove sei magistrati, fra cui gli "agrigentini" Stefano Zammuto e Giuseppe Miceli, sono in corsa per succedere all'attuale capo Francesco Provenzano, ci sono altri movimenti in vista. Due giudici sono destinati a lasciare il palazzo di giustizia di via Mazzini.

Sono il magistrato Alessandra Vella, in servizio all'ufficio Gip-Gup e Agata Anna Genna, giudice della prima sezione penale. La terza commissione del Consiglio superiore della magistratura ha proposto il suo trasferimento ordinario al tribunale di Marsala, attuale sede disagiata.

Il giudice del "caso Carola Rackete", la cui ordinanza, confermata dalla Cassazione ha creato un precedente importantissimo in materia di ong e migranti, diventerà consigliere di Corte di appello di Palermo. Le proposte di trasferimento ordinario sono state formulate dalla terza commissione del Consiglio superiore della magistratura su richiesta degli stessi interessati. Adesso si attende l'ok, del tutto scontato, del plenum. 

L'organo di autogoverno delle toghe dovrà occuparsi pure della successione di Provenzano, in scadenza fra poche settimane dall'incarico di capo dell'ufficio Gip-Gup, e della possibile successione del procuratore Luigi Patronaggio qualora dovesse essere scelto come capo della Procura generale di Palermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento