Tribunale, il giudice Turco torna a fare il Gip: assegnate le sezioni penali

Dopo otto anni di presidenza, in attesa di un probabile trasferimento, andrà all'ufficio che ha diretto fino al 2008

Il giudice Luisa Turco

Il giudice Luisa Turco lascia la seconda sezione penale e, in attesa di un probabile trasferimento in un'altra sede giudiziaria, torna all'Ufficio Gip che ha diretto dal 2010 al 2013. Prende il posto che è stato lasciato dal magistrato Alfonso Malato, nominato dal Consiglio superiore della magistratura presidente di sezione penale del tribunale di Agrigento insieme all'ex gip di Palermo Wilma Angela Mazzara.

IL VIDEO: Malato: "Grazie a Borsellino che ci ha fatto amare questo lavoro"

Il presidente del tribunale Pietro Maria Falcone, nei giorni scorsi, ha deciso le assegnazioni di Malato e Mazzara. Quest'ultima andrà alla seconda, lasciata vacante da aprile dalla stessa Luisa Turco per il sopraggiunto limite previsto dalla legge Mastella per gli uffici direttivi e semidirettivi. 

Malato, invece, andrà alla prima sezione la cui presidenza è sguarnita da oltre un anno, in seguito al trasferimento alla Corte di appello di Caltanissetta del giudice Giuseppe Melisenda Giambertoni. 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento