Coronavirus, Di Rosa: "Manca una regia seria e competente"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Si chiude la valle, si chiude il museo, si lasciano aperti senza nessun controllo i mercati e le grandi distribuzioni. Manca una regia seria e competente. Manca una regia che non guardi prima alla campagna elettorale ma alla salute dei cittadini, manca una regia che invece di riunire il COC per emanare successivamente note stampa da campagna elettorale con le quali si annunciano e si chiedono interventi per il rimborso di danni(il tempo per la conta dei danni sarà quando l’emergenza sarà finita e si tornerà alla normalità), o per chiedere all’Asp interventi naturali e scontati magari già previsti, pensi a richiedere subito il rinforzo del reparto di rianimazione e terapia intensiva dell’ospedale di Agrigento o in alternativa pensi ad organizzare subito anzi immediatamente un ospedale da campo con annesse sale con aeratori, ricordo agli agrigentini che Agrigento non ha un reparto malattie infettive ed ha un reparto di rianimazione con pochi posti E CHE IL VERO PROBLEMA E’ LA INEFFICIENZA DELLA SANITA’ SICILIANA ED AGRIGENTINA, il picco dell’influenza, dovuto anche al rientro dei figli di questa terra dalle zone considerate “rosse”, non tarderà ad arrivare, e se la “regia” penserà a fare campagna elettorale, sarà la fine per tutti, Agrigento non è pronta ad una emergenza del genere, la Sicilia tutta non è pronta ad una emergenza del genere, arrivare per primi significherebbe salvare molte vite umane, si chieda subito l’intervento della protezione civile nazionale, della OMS, del governo nazionale, una delle tende da campo pronte per le guerre chimiche, venga subito installata nel parcheggio ex saiseb, quello per intenderci a disposizione della protezione civile, lo stesso parcheggio che il sindaco, capo della protezione civile comunale, ha messo a disposizione della regione per un parcheggio e che senza avere individuato un altro posto lo ha sottratto alla protezione civile.

Lo abbiamo già scritto in una nostra precedente nota stampa, “sarebbe opportuno, nominare all'interno dello stesso C.O.C UNA UNITA' DI CRISI inserendo medici specialisti ed un portavoce che possa dare eventuali notizie alla stampa, sarebbe opportuno che la campagna elettorale venga fatta con i fatti e non con gli spot, utilizzando anche una problematica che riguarda la salute pubblica di tutti i cittadini. Palermo ha già esaurito i posti letto nei reparti malattie infettive.(ansa)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento