Cronaca Racalmuto

Il pensionato scomparso non si trova ancora, nessuna traccia di Giuseppe Alaimo

Scarsa, anzi scarsissima, la partecipazione dei racalmutesi. Appena una decina coloro che, in mattinata, hanno partecipato - semplicemente mossi da solidarietà e disponibilità alla collaborazione - alle ricerche

Giuseppe Alaimo non c'è. Il quarto giorno di ricerche si è concluso allo stesso, identico, modo dei precedenti: "esito negativo". Lo scrivono i soccorritori sul piano di ricerche persone scomparse varato dai carabinieri e dalla Prefettura di Agrigento. Piano che è giunto ormai all'ottanta per cento. Domani, dunque, le ricerche - arrivando ai preventivati 400 ettari - dovrebbero concludersi. E il quadro, adesso, diviene allarmante: non soltanto il pensionato sessantaduenne di Racalmuto non è stato ancora trovato, ma non sono saltati fuori indizi o tracce da seguire. 

Oggi, in azione ci sono state anche le unità a cavallo che hanno scandagliato tutte le aree boschive della Forestale. Sul campo, come è accaduto negli ultimi tre giorni, anche le unità cinofile e diverse associazioni di volontariato: “Volontari Riuniti di Racalmuto”, “I lupi di Agrigento” con una unità cinofila,  “Angeli per la Vita”,  “Falchi Onlus”, “Emergence Life”. Associazioni che hanno supportato i vigli del fuoco, i carabinieri di Racalmuto e di Canicattì, la Protezione civile e la polizia municipale.

Ad essere setacciate sono state non soltanto le aree di campagna, ma anche l'intero centro storico. Temendo, infatti, che Peppe Alaimo potesse aver trovato rifugio - magari a causa di un improvviso malore - in una delle abitazioni abbandonate del "cuore" di Racalmuto, i soccorritori hanno perlustrato tutte le residenze aperte o comunque accessibili. Assieme ai soccorritori anche il sindaco Emilio Messana che, ieri, aveva lanciato un appello e chiamato a raccolta i concittadini. Ma a quell'appello non hanno risposto neanche i suoi assessori e neanche - fatta eccezione per due - i consiglieri. 

Scarsa, anzi scarsissima, la partecipazione dei racalmutesi. Appena una decina coloro che, in mattinata, hanno partecipato - semplicemente mossi da solidarietà e disponibilità alla collaborazione - alle ricerche. Si ricomincia domattina, sempre alle 8,30. E verosimilmente sarà l'ultimo giorno del piano ricerche persone scomparse.  Malgrado la poca presenza di racalmutesi, il sindaco di Racalmuto ha voluto elogiare i racalmutesi. "Oggi tanti cittadini hanno risposto all’appello ed hanno dato una mano alle squadre dei vigli del Fuoco, dei carabinieri, della Protezione civile e della polizia municipale, che insieme alle associazioni di volontariato da quattro giorni setacciano il centro abitato di Racalmuto e le periferie, addentrandosi anche nelle campagne circostanti, alla ricerca di Giuseppe Alaimo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pensionato scomparso non si trova ancora, nessuna traccia di Giuseppe Alaimo

AgrigentoNotizie è in caricamento