menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Lo Jacono:  Giunta comunale al lavoro, deliberati i primi interventi

Palazzo Lo Jacono: Giunta comunale al lavoro, deliberati i primi interventi

Palazzo Lo Jacono: Giunta comunale al lavoro, deliberati i primi interventi

Approvati, inoltre, il piano triennale e un’integrazione al bilancio per sospensione del 30...

La Giunta comunale di Agrigento, nell’ultima seduta del 21 settembre, ha approvato il progetto esecutivo degli interventi urgenti per la messa in sicurezza dell’area circostante il palazzo Lo Jacono-Maraventano, predisposto dagli uffici tecnici del Comune, prevedendo una spesa complessiva di 209.283,95 euro.
Il dirigente del settore Lavori pubblici affiderà, mediante cottimo fiduciario, alla ditta aggiudicataria i lavori di messa in sicurezza dell’area interessata dal crollo dello storico immobile per dare immediato avvio alla esecuzione dei lavori anche con apposito intervento qualificato del corpo speciale dei Saf del dipartimento dei Vigili del fuoco, secondo uno schema di convenzione che il sindaco Marco Zambuto sottoscriverà con il comandante provinciale dei Vigili del fuoco, in rappresentanza del Ministero dell’Interno.

Nella medesima seduta la Giunta comunale ha anche approvato il piano triennale 2011-2013 per il contenimento delle spese di funzionamento del Comune di Agrigento. L’Amministrazione comunale nel recepire le disposizioni della legge finanziaria del 2008, che prevede alcune importanti disposizioni finalizzate al contenimento ed alla razionalizzazione delle spese di funzionamento delle pubbliche amministrazioni, ha deliberato conseguentemente una serie di misure e di interventi da effettuarsi nei diversi settori del Comune per ottenere un controllo razionale ed un conseguente risparmio economico sull’utilizzo delle dotazioni strumentali ed informatiche degli uffici (telefoni, computers, stampanti ecc.), delle autovetture di servizio, nonché dei beni immobili ad uso abitativo o di servizio.

Inoltre l’Amministrazione comunale ha deliberato un’integrazione al bilancio di previsione 2011, già approvato dalla stessa Giunta nello scorso mese di agosto, consistente, tra l’altro, in una sospensione del 30 percento dell’indennità spettante al sindaco ed agli assessori ed in un adeguamento dell’indennità di risultato attribuita ai dirigenti, misurata sugli effettivi obiettivi raggiunti; interventi di risparmio della spesa comunale finalizzati al raggiungimento dell’obiettivo previsto per il mantenimento del patto di stabilità finanziario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento