rotate-mobile
Trasporti e scuola

Gite scolastiche in sicurezza, ripartono i controlli della Stradale: bloccato autobus con la portiera rotta

La portiera non riusciva ad aprirsi, mettendo potenzialmente in pericolo l’incolumità dei passeggeri. E' stata fatta una contravvenzione, ma al conducente del mezzo è stato intimato di non proseguire il viaggio. La ditta ha fatto arrivare un mezzo efficiente

Come ogni anno, di questi tempi, ripartono - e in maniera sistematica - i controlli, da parte della polizia, sui bus adibiti alle gite scolastiche. 

Sono stati ben 10 gli autobus controllati questa settimana, con partenze previste da vari Comuni dell'Agrigentino. In uno, in partenza da Agrigento e diretto a Siracusa, è stata riscontrata l’inefficienza  della portiera posteriore. I poliziotti, dopo diverse verifiche a motore spento, hanno accertato che la portiera non riusciva ad aprirsi, mettendo potenzialmente in pericolo l’incolumità dei passeggeri. E' stata fatta una contravvenzione, ma al conducente del mezzo è stato intimato di non proseguire il viaggio se non dopo aver provveduto alla sistemazione della portiera o, comunque, alla sostituzione con altro mezzo  efficiente.

La gita è stata assicurata con l’invio, da parte della ditta, di un autobus efficiente e i ragazzi hanno potuto raggiungere la meta in sicurezza.

Questi controlli vengono assicurati, ogni anno appunto, grazie alla collaborazione tra il ministero dell’Interno e il ministero dell’Istruzione che ha portato, dal 2015, alla nascita dell’iniziativa “Gite scolastiche in Sicurezza". La polizia Stradale di Agrigento effettua numerosi controlli ai bus per rendere quanto più sicuro possibile il trasporto scolastico.

I controlli sono indirizzati soprattutto alla verifica della regolarità amministrativa dell’impresa di trasporto, all’idoneità del conducente e all’efficienza del veicolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gite scolastiche in sicurezza, ripartono i controlli della Stradale: bloccato autobus con la portiera rotta

AgrigentoNotizie è in caricamento