rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Giro di prostituzione al Velvet, ratificato patteggiamento della "mente" della banda

Tre anni di reclusione per Iancu Ianus, 50 anni, sfuggito alla cattura perché si trovava in Romania

Via libera dal giudice al patteggiamento a tre anni di reclusione per Iancu Ianus, 50 anni, rumeno, una delle presunte “menti” dell’organizzazione che avrebbe allestito un giro di prostituzione all’interno del locale Velvet. 

Giro di prostituzione al Velvet, la "mente" della banda patteggia

L'uomo ha evitato l’arresto, riuscendo a sottrarsi per undici anni alla giustizia, ma la Procura di Agrigento lo ha inviduato e lo ha mandato a processo. La pena concordata fra il difensore, l’avvocato Salvatore Cusumano, e il pubblico ministero Federico Panichi (che ha prestato servizio alla Procura di Agrigento per un breve periodo in sostituzione della collega Antonella Pandolfi) è stata ratificata questa mattina dal gup Francesco Provenzano. 

L’accusa che gli contesta la Procura, che per la maggior parte degli altri imputati ha già trovato un riscontro definitivo nei processi, è quella di essere stato una delle menti dell’organizzazione criminale che faceva arrivare rumene in Italia grazie a false dichiarazioni di ospitalità alla Questura, per poi farle prostituire (in maniera comunque soft) nel locale “Velvet”, lungo la strada statale 640 fra Favara e Racalmuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di prostituzione al Velvet, ratificato patteggiamento della "mente" della banda

AgrigentoNotizie è in caricamento