menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Girgenti Acque: "Diminuirà l'erogazione idrica nei comuni agrigentini"

La società comunica di aver ricevuto una nota da parte di Siciliacque che annuncia una riduzione del 15 per cento di fornitura dagli acquedotti

Arriverà meno acqua nei Comuni dell'Agrigentino. Girgenti Acque comunica di aver ricevuto, nel tardo pomeriggio di ieri, una nota da parte di Siciliacque che annuncia una riduzione del 15 per cento sulle quote idriche dagli acquedotti gestiti dalla società di sovrambito, tra questi Fanaco e Dissalata Gela-Licata, dai quali vengono approvvigionati la gran parte dei Comuni della provincia di Agrigento.

"Tale nota, emanata da Siciliacque, - si legge in una nota di Girgenti Acque - evidenzia come la disponibilità delle fonti che alimentano il sistema sovrambito si vada sempre più riducendo sia per quanto riguarda le fonti profonde (sorgenti e pozzi) che per quanto riguarda i principali invasi. Girgenti Acque, già nel mese di agosto, durante il tavolo tecnico avuto all’assessorato regionale dell’Energia, dipartimento Acque e rifiuti, aveva evidenziato l’impoverimento delle fonti idriche di propria competenza, ma anche dell’impossibilità, da parte della società di sovrambito Siciliacque di far fronte al fabbisogno a causa della mancanza di ulteriori risorse idriche oltre quelle già erogate"

La società comunque assicura che si adopererà "per minimizzare il disagio agli utenti cercando di ripartire in maniera acqua la risorsa idrica disponibile tra tutti i comuni serviti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento