rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Il futuro di Girgenti Acque, fra Ars e Tar sono giorni decisivi per la società

Oggi il commissario Venuti sarà ascoltato in commissione Antimafia all'Ars, domani il Tar si pronuncerà sulla sospensiva dell'interdittiva antimafia

Gestione del servizio idrico integrato saranno giorni cruciali. Oggi e domani, infatti, si svolgeranno due appuntamenti che, ognuno a suo modo, avranno una loro ricaduta sul tema. Partiamo dalla presenza, stamattina, dinnanzi alla commissione antimafia dell’assemblea regionale siciliana, del commissario prefettizio della Girgenti Acque Gervasio Venuti che sarà ascoltato dai parlamentari presieduti da Claudio Fava sui temi della gestione dell’azienda nel contesto delle audizioni avviate per approfondire il "sistema Campione".

L'associazione "Konsumer" incalza l'Ati: "A quando la nuova forma di gestione del servizio idrico?"

Ancora più rilevante è quanto dovrebbe accadere domani, con il tribunale amministrativo regionale chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di sospensiva dell'interdittiva antimafia presentata proprio dalla difesa di Campione che, in realtà, ha depositato in queste settimane ben 4 ricorsi.

Se un'eventuale sospensiva concessa dal Tar avrebbe un peso, ovviamente, sul commissariamento, minore o inesistente sarà ogni ricaduta invece sul tema della risoluzione del contratto avviata dall'Ati, rispetto alla quale sarà probabilmente la stessa Girgenti Acque a proporre ricorso, stante che ai soci è rimasto il potere di gestire le vicende passate dela società.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro di Girgenti Acque, fra Ars e Tar sono giorni decisivi per la società

AgrigentoNotizie è in caricamento