menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrigento, Civiltà (Fi): «Telecamere contro le discariche abusive»

Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Agrigento, Giovanni Civiltà, sollecitato dai residenti, ha compiuto un sopralluogo in contrada Gatta. La vera svolta, per il consigliere, può essere rappresentata dalla creazione di un’apposita squadra di Polizia municipale per il controllo e la tutela ambientale, e dall’installazione di telecamere in punti nevralgici del territorio

Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Agrigento, Giovanni Civiltà, sollecitato dai residenti, ha compiuto un sopralluogo in contrada Gatta.

A conclusione, Civiltà ha rilevato la «perdurante incapacità dell'amministrazione comunale presieduta dal sindaco Firetto ad arginare il dilagante e ormai fuori controllo fenomeno delle discariche pubbliche dislocate sul territorio comunale, immancabile cornice a cielo aperto di molte strade cittadine».

Per il consigliere «si parla tanto di repressione, ma nulla si è visto all'orizzonte. E' mortificante per chi si reca al nuovo cimitero di contrada Gatta assistere ad uno spettacolo indecoroso come quello che si mostra ai passanti. Suppellettili di ogni genere, materiale di risulta, lastre di eternit e frigoriferi sono diventati un vero e proprio ornamento stradale. Tutto ciò avviene nell’indifferenza di tutti, compresa l’attuale amministrazione comunale della quale i residenti si dichiarano profondamente delusi, ricordando solo proclami, parole e slogan in campagna elettorale. La nostra terra sembra essere la terra di nessuno. La rimozione delle discariche abusive rappresenta un costo oneroso per la comunità. La vera svolta può essere rappresentata dalla creazione di un’apposita squadra di Polizia municipale per il controllo e la tutela ambientale, e dall’installazione di telecamere in punti nevralgici del territorio comunale ed in particolare in quelli dove con maggiore cadenza, come contrada Gatta, sono depositati cumuli di rifiuti speciali».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento